Outlook: riparare il database di Outlook ossia riparare il file PST


Riparazione di OutlookIl database di Outlook, cioe' tutta la posta, i contatti, le note e l'agenda, e' contenuto in un file con estensione PST.

Puo' capitare che il database si corrompa, impedendo l'avvio del programma.

Fortunatamente, la stessa Microsoft fornisce la soluzione: il programma SCANPST.EXE, conosciuto anche con il nome di Utilita' di ripristino Posta in arrivo.

L'Utilita' di ripristino Posta in arrivo (Scanpst.exe) e' progettata per fornire supporto nella risoluzione dei problemi correlati ai file delle cartelle personali (pst), e per recuperare cartelle e messaggi da un file delle cartelle personali (pst) corrotto. Lo strumento e' anche in grado di ripristinare file di cartelle fuori rete (ost).

Il programma SCANPST.EXE viene normalmente scaricato al momento dell'installazione di Office nella seguente cartella:

Outlook 2002:
C:\Programmi\File comuni\System\Mapi\1040\

Outlook 2003:
C:\Programmi\File comuni\System\MSMapi\1040\

Outlook 2007:
C:\Programmi\Microsoft Office\Office12\
C:\Programmi (x86)\Microsoft Office\Office12\

Outlook 2010:
C:\Programmi\Microsoft Office\Office14\
C:\Programmi (x86)\Microsoft Office\Office14\

Dove "1040" e' il nome della cartella se e' installata la versione in Italiano di Office. Il nome di questa cartella si riferisce al [Locale ID], che per Italiano = 1040 ma cambia con il variare della lingua di Office (ad esempio per la versione Inglese = 1033).

L'uso del tool SCANPST.EXE e' semplicissimo: e' sufficiente lanciare SCANPST.EXE e dargli in pasto il file .PST o .OST danneggiato, il quale verra' analizzato, copiato per backup e riparato. Al termine dell'operazione si potra' avviare Outlook normalmente.

Il programma elimina gli elementi del database che non riesce a riparare, ma, fortunatamente, succede molto di rado.

Maggiori dettagli sull'utilizzo del tool sono disponibili nell'articolo SCANPST.EXE: Utilizzo dell'Utilita' di ripristino Posta in arrivo per recuperare messaggi di Outlook
(www.parlandosparlando.com/view.php/id_928/lingua_0/whoisit_1).

Ultimo aggiornamento: 29/01/2013
Copyright © 2000-2018 Parlandosparlando