Chiudere velocemente le applicazioni che si bloccano

Eliminare completamente la finestra di dialogo di Windows che informa che si sta cercando di chiudere un programma recalcitrante, potrebbe portare a danneggiare le impostazioni dell'applicazione o del processo.

E' pero' possibile far diminuire il tempo di attesa, senza cosi' danneggiarne le impostazioni.

Per far cio' occorrera' modificare i seguenti parametri nel registro di Windows autorizzando cosi' Windows a chiudere in automatico e rapidamente tutte le applicazioni che restano bloccate (comprese quelle durante l'avvio del computer), nonche' un'applicazione che non risponde piu' o una troppo lenta da chiudere.

Prima di modificare il registro di Windows e' sempre buona norma farne una copia, per poterlo ripristinare in caso di necessita'. Se non si sa come fare cliccare su Come fare una copia del registro di Windows.

Cliccare sul menu START > ESEGUI > e digitare regedit
Andare alla seguente cartella del registro

HKEY_USERS\.DEFAULT\Control Panel\Desktop (se si vogliono far valere per tutti gli utenti)

HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop (se si vogliono far valere solo per l'utente attuale)

Cliccarci sopra una volta con il mouse.

Ora per la:

Chiusura manuale o automatica dei processi aperti
Nel pannello di destra selezionare la stringa AutoEndTasks quindi cliccarci sopra con il tasto destro del mouse, selezionare la voce Modifica ed inserire nel campo Dati valore, del box che si apre, il valore 1 (leggasi UNO) per abilitare AutoEndTasks e autorizzare la chiusura automatica del programma che non risponde, oppure 0 (leggasi ZERO) per disabilitare AutoEndTasks e NON autorizzare la chiusura automatica del programma che non risponde.

Se non c'e' la stringa AutoEndTasks occorrera' crearla cliccando con il tasto destro del muose nella sezione di destra e scegliendo, nel menu che si apre, la voce Nuovo > Valore stringa e nominarlo AutoEndTasks
A questo punto cliccarci sopra con il tasto destro del mouse, selezionare la voce Modifica ed inserire nel campo Dati valore, del box che si apre, il valore 1 (leggasi UNO) per abilitare AutoEndTasks e autorizzare la chiusura automatica del programma che non risponde, oppure 0 (leggasi ZERO) per disabilitare AutoEndTasks e NON autorizzare la chiusura automatica del programma che non risponde.

Tempo di attesa per applicazioni che non rispondono piu'
Per impostare un tempo di attesa per le applicazioni che non rispondono piu', diverso da quello di default di Windows di 5 secondi, sempre nel pannello di destra occorre cercare la stringa

HungUppTimeout

quindi cliccarci sopra con il tasto destro del mouse, selezionare la voce Modifica ed inserire nel campo Dati valore, del box che si apre, il valore del tempo di attesa che si desidera, espresso in millesecondi.
Di default questra stringa e' impostata a 5000 millisecondi, che corrispondono a 5 secondi.

Tempo di attesa per un programma lento da chiudere
Per impostare un tempo di attesa per la chiusura di un programma lento, diverso da quello di default di Windows di 20 secondi, sempre nel pannello di destra occorre cercare la stringa

WaitToKillAppTimeout

quindi cliccarci sopra con il tasto destro del mouse, selezionare la voce Modifica ed inserire nel campo Dati valore, del box che si apre, il valore del tempo di attesa che si desidera, espresso in millesecondi.
Di default questra stringa e' impostata a 20000 millisecondi, che corrispondono a 20 secondi.

Infine, per modificare il tempo massimo di attesa per la chiusura dei servizi di Windows, occorrera' raggiungere la seguente cartella del registro

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control

Cliccarci sopra una volta con il mouse.

Ora nel pannello di destra cercare la stringa

WaitToKillServiceTimeout

e cliccarci sopra una volta con il tasto destro del mouse, selezionare la voce Modifica ed inserire nel campo Dati valore del box che si apre, il valore del tempo di attesa che si desidera, espresso in millesecondi.
Di default questra stringa e' impostata a 5000 millisecondi, che corrispondono a 5 secondi.

Ultimo aggiornamento: 09/06/2006
Copyright © 2000-2017 Parlandosparlando

English version site