Il Difensore Civico

Difensore civico

Compiti del Difensore Civico

Il Difensore Civico non ha alcun potere decisionale o coercitivo.

Ha infatti solo il compito di sollecitare l’amministrazione a svolgere correttamente e puntualmente i suoi compiti e doveri facendo leva sul suo prestigio personale (spesso e’ un professore universitario o un magistrato).
Puo’ intervenire nei confronti di tutte le amministrazioni pubbliche (Comuni, Province, Regioni, Poste, etc. …) e privati che gestiscono servizi pubblici (Ospedali, asili, etc. …).

In particolare il Difensore Civico:

Puo’ intervenire sia di propria iniziativa che su richiesta del cittadino;

Puo’ chiedere notizie sullo stato delle pratiche e dei procedimenti sollecitandone la conclusione (per esempio stabilendo un limite massimo di tempo) o proponendo soluzioni diverse:
1) Se lo ritiene utile, invita il funzionario responsabile della pratica ad esaminarla insieme; ha comunque sempre il diritto ad ottenere una risposta scritta;
2) Se il funzionario non vuole collaborare, il Difensore Civico ha il potere di sollecitare l’azione disciplinare nei suoi confronti;
3) I casi piu’ gravi vengono segnalati al Presidente della Giunta, al Consiglio Regionale o all’assessore competente per materia.

E inoltre:
Attraverso l’aiuto del Difensore Civico diviene piu’ agevole per il cittadino:

– Conoscere lo stato di una pratica;
– Rimuovere gli ostacoli alla sua corretta e puntuale definizione;
– Esercitare il diritto di accesso agli atti amministrativi;
– Conoscere il nome del responsabile della pratica o procedimento;
– Partecipare ai procedimenti amministrativi;
– Agire sulle disfunzioni, abusi, carenze, ritardi.

Competenza del Difensore Civico

Ricordatevi che ciascun Difensore Civico puo’ intervenire in vostro aiuto solo presso le amministrazioni dalle quali e’ stato istituito, e non altrove. Un Difensore Civico Regionale, quindi, potra’ interessarsi di pratiche che siano di competenza di un qualunque assessorato della regione o anche presso aziende che gestiscono servizi pubblici di competenza regionale (ad esempio, USL, trasporti locali, etc.). Non potra’ fare nulla, quindi, ad una pratica di competenza del comune (ad esempio, una licenza edilizia o commerciale) per la quale occorrera’ rivolgersi al Difensore Civico Comunale, se esiste.

Come far intervenire il Difensore Civico

Per rivolgersi al Difensore Civico, del tutto gratuitamente, e’ sufficiente telefonare all’ufficio del medesimo. Tuttavia e’ consigliabile formalizzare la richiesta per iscritto indirizzando al suo ufficio una raccomandata A. R., cosi’ da rendere piu’ facilmente comprensibile il problema (esempio di richiesta d’intervento).