Le onde gigantesche del fiume Qiantang

Ogni anno nella baia di Hangzhou (nella regione cinese di Zhejiang), dove ha la foce il fiume Qiantang (Drago d’argento), enormi onde marine risalgono il fiume per infrangersi contro gli argini del fiume stesso. Queste onde di ritorno assumono dimensioni impressionanti, talvolta dalla forma di un muro inclinato anche surfabile, altre volte disintegrandosi in una schiuma turbolenta,  possono toccare diversi metri d’altezza (un palazzo di due piani) e una velocità di 40 km orari!

L’enorme onda è dovuta alla resistenza opposta dalla corrente del fiume alla grande massa d’acqua proveniente dal mare che, spinta dalla marea, prova a risalirne il corso. Quando il fronte d’onda marina raggiunge l’estuario, facilitata anche dalla forma triangolare della baia di Hangzhou, l’acqua si incanala nel fiume e lo percorre “al contrario” (risalendolo), creando turbolenze capaci di generare tsunami alti diversi metri.

Il fenomeno, scientificamente chiamato mascheretto (mascaret, in francese), è noto da centinaia di anni e si verifica a partire dal diciottesimo giorno dell’ottavo mese lunare cinese, quando la Luna è piena e l’attrazione gravitazionale che esercita sulla Terra è massima, provocando così maree particolarmente intense. Dura circa una settimana e attrae ogni anno oltre 100 mila turisti, fotografi, stuntman e surfisti (che provano a cavalcare l’onda).

Come tutti i fenomeni naturali è imprevedibile e quindi va vissuto con attenzione, prudenza e senza sottovalutarlo, come invece purtroppo accadde nel 1993 provocando così la morte di circa 60 persone.

Negli ultimi anni, sono stati messi alcuni manichini vicino agli argini per mostrare ai curiosi che fine potrebbero fare, se si avvicinassero troppo.

Le onde gigantesche del fiume Qiantang - manichini

Oltre che nello Qiantang grandi mascheretti si verificano anche nel fiume Severn in Gran Bretagna, nel Rio delle Amazzoni e nel Brahmaputra. Nella baia di Fundy, in Canada si forma un mascheretto dovuto alle coste ad imbuto ed al fondale basso, oltre che naturalmente alla forte onda di marea.

Di seguito un video delle onde gigantesche del fiume Qiantang.

 

Articoli correlati: