Il tempo delle mele... cotte

Il tempo delle mele… cotte

 Il tempo delle mele... cotte

Il tempo delle mele… cotte

di Gianni Clementi, regia di Vanessa Gasbarri
con Giorgia Trasselli, Antonio Conte

Roma, 19 luglio 1943, quartiere S.Lorenzo.
Un aitante parroco (Antonio Conte) ed un’avvenente fedele (Giorgia Trasselli) durante una “confessione”, restano illesi sotto uno dei bombardamenti più tragici nella storia della Capitale…
L’aver consumato il frutto proibito li costringerà a passare lunghi giorni sotto le macerie. Qui le loro anime, e non solo, si avvicineranno portando Don Eligio e Sora Agnese a riflettere sulla condizione umana, in un confronto continuo in cui gli occhi dell’altro rappresentano lo specchio in cui cercare la propria verità.
Sotto tonnellate di macerie, alla mercé di fame, sete e mille altre pulsioni, saltano tutti gli schemi che la società “in superficie” impone. Tutto questo genera una serie di fraintendimenti, maliziosi equivoci e situazioni grottesche che i due personaggi saranno costretti ad affrontare nel tentativo di salvare, se non le loro anime, almeno i loro corpi. Il tutto coordinato con ormai consolidata e pungente ironia da Vanessa Gasbarri.

[Fonte: Teatro de’ Servi]

La scenografia praticabile offre la configurazione dei celebri spazi ritmici teorizzati e realizzati da Appia: i due attori si arrampicano, salgono, scendono, costantemente indaffarati in una serie di azioni fisiche che rendono lo spettacolo vivo e organico.

[Fonte: Pensioeri di cartapesta]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=jkzyMZIKnj8[/youtube]