Come fare il refresh del Finder

Unità montate alle quali non ci si riesce più a collegare? Aggiornamenti non ancora visibili? Collegamenti che improvvisamente sembrano non funzionare più? Collegamenti non raggiungibili?

Queste ed altre possono essere le conseguenze di un mal funzionamento del Finder di Mac OS X che ha subito un “crash” o che necessita più semplicemente di un “refresh”.

Per fare il refresh del finder e riportarlo quindi alla piena efficienza è possibile seguire diverse strade:

  •  riavviare il sistema;
  • disconnettersi (logout) dall’account in uso per poi ricollegarcisi subito;
  • far ricorso al Terminale di OS X presente nelle applicazioni, che è il metodo più rapido. Per far ciò, avviare il Terminale e digitare il comando killall Finder (Stessa procedura se fosse il Dock a dover necessitare di un refresh; in questo caso il comando da digitare nel Terminale è killall Dock).
  • Quando si lavora in una cartella che ha una gerarchia, si può tornare alla cartella principale e quindi fare clic di nuovo sulla cartella che interessava aggiornare. La stessa cosa si ottiene cliccando la seguente combinazione di tasti: Command (cmd) + Freccia su, per salire di una cartella, Command (cmd) + Freccia giù,  per scendere di una cartella.

Articoli correlati: