Film: Taxi Teheran

Taxi Teheran un film di Jafar Panahi. Con Jafar Panahi, Nasrin Sotudeh, Nichte Hana.

Titolo originale: Taksojuht. Drammatico, durata 82 min. – Iran 2015 – New Wave Films

Un tassista sta guidando per le strade vivaci di Teheran. Diversi passeggeri entrano nel taxi, ognuno esprime candidamente le proprie opinioni senza sapere che il conducente li sta intervistando e filmando è il regista Jafar Panahi. La sua telecamera posta sul cruscotto della sua auto, trasforma la vettura in uno studio cinematografico mobile e cattura lo spirito e le contraddizioni della società iraniana attraverso l’unione del comico e del drammatico.

Nel 2010 Jafar Panahi è stato condannato dalla giustizia iraniana a 20 anni di proibizione di girare film, scrivere sceneggiature e rilasciare interviste, pena la detenzione per sei anni. Jafar Panahi è riuscito comunque a stupire con la sua trilogia composta da This is not a film (2011) (un documentario in forma di un video-diario, contrabbandato fuori dell’Iran tramite un hard disk nascosto all’interno di una torta), Close Curtain (2013) (vincitore dell’Orso d’argento per la migliore sceneggiatura al Festival internazionale del cinema di Berlino) e taxi Teheran (2015) (girato clandestinamente, vincitore dell’Orso d’oro al 65° Festival internazionale del cinema di Berlino).

[Fonte: New Wave Films]