Alla ricerca della felicità

Film: La ricerca della felicità

Locandina del film La ricerca della felicità
Locandina del film La ricerca della felicità

Titolo originale del film The Pursuit of happyness
Nazione: Stati Uniti
Anno: 2006
Genere: Drammatico
Durata: 117′
Regia: Gabriele Muccino

Sito ufficiale: Sony Pictures
Sito ufficiale: Medusa

Cast: Will Smith, Thandie Newton, Jaden Smith, Chandler Bolt, Domenic Bove, Ian Baptiste, Aida Bernardino, Mia Bernardino, Richard Bischoff

Produzione: Overbrook Entertainment, Escape Artists, Columbia Pictures Corporation
Distribuzione: Medusa
Data di uscita: 12 Gennaio 2007 (cinema)

Film La ricerca della felicità. Chris Gardner (Will Smith) e’ un padre di famiglia e un brillante venditore senza fortuna di scanner medici, che fatica a sbarcare il lunario, in una San Francisco degli anni ’80.

Nonostante i suoi lodevoli e coraggiosi tentativi di tenere a galla il matrimonio e la vita famigliare, la madre (Thandie Newton) del piccolo Christopher (Jaden Christopher Syre Smith, figlio di Will Smith) di cinque anni, non riesce piu’ a sopportare le pressioni dovute a tante privazioni e al continuo sentir parlare il marito di cose irrealizzabili e, incapace di gestire la situazione, decide di andarsene, abbandonando marito e figlio per cercare fortuna a New York.

Chris lotta con tutte le sue energie per tenere il bambino, nonostante non abbia piu’ tante risorse economiche per vivere; trasformato in un padre single, continua a cercare ostinatamente un impiego meglio retribuito utilizzando le sue notevoli capacita’ di venditore. Alla fine riesce ad ottenere un posto da praticante presso una prestigiosa societa’ di consulenza di borsa: un lavoro non retribuito che accetta nella speranza che alla fine del praticantato avra’ un lavoro e un futuro promettente.

Senza stipendio, dopo aver perso la macchina per una serie di multe non pagate e svenduti per fame gli ultimi scanner rimastigli, Chris e il figlio vengono sfrattati per morosita’ dall’appartamento in cui vivevano, trovandosi costretti a dormire nei ricoveri per i senza tetto, nelle stazioni degli autobus, nei bagni pubblici o ovunque trovino un rifugio per la notte.

Nonostante i suoi guai, Chris continua ad essere un padre affettuoso e presente, usando l’amore e la fiducia che il figlio nutre per lui come spinta per superare tutti gli ostacoli che incontra sulla sua strada.

Con il film La ricerca della felicità, Gabriele Muccino trasporta sullo schermo la vera storia di Chris Gardner (riportata dallo stesso, durante la produzione del film, all’interno di un libro non romanzato dal medesimo titolo).

C’e’ la storia di un padre che resta e decide di sognare per se’ e suo figlio, realizzando l’ambizione di desiderare un po’ della felicita’ del titolo. La sceneggiatura procede con un susseguirsi di eventi negativi e con un Chris Gardner continuamente in corsa per le strade di San Francisco, sfiancando lo spettatore fino all’epilogo finale, che risolve la vita dei protagonisti e muove alla commozione.

LE FRASI DEL FILM La ricerca della felicità:

Chris Gardner (Will Smith): Il numero di respiri che fate in vita vostra e’ irrilevante, quello che conta veramente sono i momenti che il respiro ve lo tolgono.

Chris Gardner (Will Smith): Fu in quel momento che cominciai a pensare a Thomas Jefferson, e alla dichiarazione d’indipendenza, quando parla del diritto che abbiamo alla vita, liberta’ e ricerca della felicita’, e ricordo di aver pensato, come sapeva di dover usare la parola ricerca. Perche’ la felicita’ e’ qualcosa che possiamo solo inseguire, e che forse non riusciremo mai a raggiungere, qualunque cosa facciamo, come faceva a saperlo?

Chris Gardner (Will Smith): Un uomo sta affogando nell’oceano. Arriva una barca e cerca di aiutarlo, ma l’uomo risponde dicendo «non abbiate paura, andate, Dio mi salvera’». Arriva la seconda barca, sempre con l’intenzione di salvare l’uomo che stava affogando. Ma l’uomo risponde ancora dicendo la stessa frase «non abbiate paura, Dio mi salvera’»; ed anche la seconda barca se ne ando’ lasciando l’uomo nell’oceano. L’uomo mori affogato ed ando’ in Paradiso. La prima cosa che fece ando’ da Dio chiedendo perche’ non lo avesse salvato! Dio li rispose subito «Ti ho mandato due barche “stupido”» .
Dio ci aiuta sempre, solo che ha volte non capiamo come ci sta aiutando .

Chris Gardner (Will Smith):
Il padre: Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa..neanche a me! Ok?
Il figlio: … ok
Il padre: Se hai un sogno, tu lo devi proteggere, quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non lo sai fare, se vuoi qualcosa… vai li’ e inseguila!

[Fonte: Film UpMy Movies]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=lkmi1F0Ccfc[/youtube]