Figli del progresso: i lampioni imbottiti

Palo imbottito a Londra
Palo imbottito a Londra

Figli del progresso: lampioni imbottiti per i pedoni distratti!

Nel 2007 a Londra, 68 mila persone hanno sbattuto contro pali, cestini dei rifiuti o altri passanti, procurandosi dolorosissime contusioni in varie parti del corpo, nasi rotti, fratture ai gomiti…

Strade pericolose o buie? Segnalazioni poco evidenti?

No, nulla di cio’… la causa di tutti questi incidenti a piedi e’ stata qualcosa che va oltre ogni immaginazione: tutte le persone coinvolte erano impegnate in conversazioni telefoniche al cellulare o nell’invio di sms.

Secondo degli studi, sembra infatti che il 62% dei britannici quando scrive un messaggino al cellulare (nel Regno Unito i cellulari attivi sono ben 48 milioni) si concentra talmente da perdere la cognizione dello spazio circostante.

Il fenomeno ha un costo cosi’ alto per la sanita’ pubblica (medicazioni, ospedali e pronto soccorsi) e quindi per la collettivita’, che l’amministrazione londinese ha dovuto prendere dei provvedimenti.

Per correre ai ripari la municipalita’ ha dato il via al programma sperimentale strade sicure: lampioni fasciati da protezioni assorbi-urto e salva-testa.

La scelta del primo test e’ caduta su Brick Lane, popolare via dell’East End londinese, dove, secondo l’immancabile sondaggio, si sono verificati il maggior numero di incidenti.
L’esperimento potrebbe essere presto esteso anche a Oxford Street e altre vie principali della capitale, creando anche appositi percorsi sui marciapiedi segnalati con strisce vistose (simili a quelli delle piste ciclabili) per evitare feriti.

Cosa altro si dovra’ ancora leggere o sentire prima che si faccia il classico uno piu’ uno per capire dove si sta arrivando?

Per il momento si dovra’ sperare che almeno i londinesi, nel vedere i lampioni imbottiti, incomincino a porsi delle domande e magari, nel sentirsi un po’ ridicoli e sciocchi, inizino a modificare queste pessime abitudini… in attesa che anche qui da noi incomincino a imbottire i lampioni!

Articoli correlati: