Come tagliare una torta in parti uguali

Torta
Torta

Qual e’ il modo migliore per tagliare una torta in parti uguali?

Tagliare una torta a fette puo’ sembrare banale, specie se la si vuole dividere in un numero di fette pari ad una potenza di 2 (cioe’, 2, 4, 8, 16, 32, 64, etc…): difatti basta dividere a occhio il dolce in due parti uguali e poi ripetere l’operazione per ciascuna meta’, fino a raggiungere il numero di fette desiderato.

Ma decisamente meno facile e’ tagliare una torta in 6, 10, 12… fette (che non sono potenze di 2). E’ poi decisamente difficile ottenerne un numero dispari, perfettamente uguali.

In questi casi viene in contro la matematica. Difatti, un metodo valido per qualsiasi numero di fette (ma solo per torte che abbiano una forma di un poligono regolare, come tonda, quadrata, rettamgolare, etc…) e’ il seguente:

si calcola il perimetro della torta e lo si divide per il numero di fette desiderato (per esempio, volendo dividere una torta quadrata in 7 parti, occorrera’ fare: Lato x 4 diviso 7).

Poi, con un metro da sarto, si misura lungo il bordo della torta la distanza trovata, segnandone gli estremi con due stuzzicadenti, per esempio (ma si puo’ usare qualsiasi cosa, anche le candele stesse della torta). Si riporta poi tale distanza una seconda volta di seguito alla prima, e cosi’ via. Alla fine si avranno 7 stuzzicadenti che indicano dove tagliare le fette, partendo dal centro della torta.

 

Articoli correlati: