Cesare Pavese: se sbaglio correggimi

E quando aveva detto una cosa finiva: “Se sbaglio, correggimi“. Fu così che cominciai a capire che non si parla solamente per parlare, per dire “ho fatto questo“, “ho fatto quello“, “ho mangiato e bevuto“, ma si parla per farsi un’idea, per capire come va questo mondo.

[Cesare Pavese, La luna e i falò]

Condivisione

0Shares
0 0