Marcel Proust: La costanza di un’abitudine

La costanza di un’abitudine è di solito proporzionale alla sua assurdità.

Valentin Louis Georges Eugène Marcel Proust

Condivisione

0Shares
0 0