1º dicembre del 1955, Rosa Louise Parks

1º dicembre del 1955 - Montgomery (Alabama) - Rosa Louise Parks, seduta nei posti riservati ai bianchi
1º dicembre del 1955
Montgomery (Alabama)
Rosa Louise Parks, seduta nei posti riservati ai bianchi

Il 1º dicembre del 1955, a Montgomery, Rosa, allora sarta, stava tornando a casa in autobus; poiché l’unico posto libero a sedere era nella parte anteriore del mezzo, quella riservata ai bianchi, andò a sedersi lì. Poco dopo salirono sull’autobus alcuni passeggeri bianchi, al che il conducente James Blake le ordinò di alzarsi e andare nella parte riservata ai neri.
Rosa però si rifiutò di lasciare il posto a sedere e di spostarsi nella parte posteriore del pullman. Il conducente fermò così l’automezzo, e chiamò due poliziotti per risolvere la questione: Rosa Parks fu arrestata e incarcerata per condotta impropria e per aver violato le norme cittadine.

L’autobus è ora esposto all’Henry Ford Museum.

Rosa Louise Parks

Rosa Louise Parks (nata Rosa Louise McCauley; Tuskegee, 4 febbraio 1913 – Detroit, 24 ottobre 2005) è stata un’attivista statunitense afroamericana, figura-simbolo del movimento per i diritti civili statunitense, famosa per aver rifiutato nel 1955 di cedere il posto dell’autobus ad un bianco, dando così origine al boicottaggio degli autobus di Montgomery (Alabama).